Street food napoletano

Volete provare a cimentarvi in un’impresa impossibile? E allora venite a Napoli, passeggiate per i vicoletti e provate a resistere al profumo di crocchè, panzerroti, pizzelle, scagnuzzielli e tutto quello che può essere definito come street food napoletano, fritto e no!

Saremo di parte, ma noi non resistiamo proprio… potremmo fare una sosta ogni cento metri, sia per l’abbondanza di posti che ti offrono una qualche specialità, sia perché il profumo è davvero così irresistibile, che non puoi fare a meno di cercare da dove viene “chist addore e fritture”!

Ma con calma, so che ora vorreste addentare tutte queste cose quasi contemporaneamente… ma dobbiamo assaggiare una cosa alla volta.

Street food napoletano

Partiamo dalla regina dello street food napoletano: la pizza, fritta o a portafoglio, è sicuramente il cibo da strada più noto e più consumato! Per un pranzo al volo, mentre si ammirano le bellezze della città, o per uno spuntino tra una passeggiata e un’altra… fermatevi, lì, dove vi porta il naso, e addentate la vostra pizza!

A seguire, ma non in ordine di bontà, perché davvero, una classifica non la sapremmo fare, abbiamo il crocchè, a Napoli anche panzarotto!

Oggi crocchè e panzarotto identificano la stessa cosa, anche se qualche purista avrà da ridire, infatti un tempo crocchè e panzarotto erano due cose diverse, sia nel nome, che nella forma e negli ingredienti, come si legge su questo simpatico articolo.

fritto crocché street food napoletanoIl panzarotto è quello che un po’ tutti conosciamo, patata lessata mischiata con uova e ripiena di mozzarella, formaggio, salame, bello, “chiatto”, ricco di ingredienti, e poi c’è il povero crocchè, povero proprio nel senso letterale del termine, in quanto non è altro che patata lessata e fritta.

Ancora oggi potete trovare le friggitorie che preparano sia i crocchè che i panzarotti, e se non lo avete ancora fatto, assaggiate anche il crocchè!!!

E poi ci sono gli scagnuzzielli di polenta (triangolini di polenta, ripiena dell’impossibile e fritta), i ciurilli (fiori di zucca ripieni e fritti), le frittelle di pasta cresciuta, le frittatine di pasta, gli arancini

Per non parlare del coppetiello: dei coppi di carta per alimenti ripieni di frittura di mare e/o di terra!!

cuoppo napoli naples street food napoletanoMa a Napoli lo street food non è solo salato: vogliamo parlare di graffe, zeppole, sfogliatelle e babà??

Non si può concludere lo street food tour senza addentare uno a più di questi dolci tipici!

babà sfogliatelle dolci street food napoletanoQual è il tuo street food preferito? E qual è il posto dove hai mangiato quello che secondo è il cibo da strada più buono di tutta Napoli e provincia?

Continua a seguirci e presto scoprirai come fare una di queste prelibatezze anche a casa!


seguici anche su
facebook socialinstagram socialtwitter socialgoogle social

Un commento su “Street food napoletano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *