Mirco Di Centa, stripper appassionato di cucina vesuviana

Dallo striptease alla cucina il passo è breve o almeno così sembra per Mirco Di Centa, famoso strip man italiano, che ha trascorso qualche giorno in quel di Torre del Greco per concedersi relax e soprattutto apprendere la buona cucina vesuviana.

Ma il suo non è semplice “sfizio”, in realtà oltre ad essere uno stripper, è anche cuoco e socio del relais “Le Betulle” a Conegliano.
Una passione vera e propria la sua quella per la cucina, che trova radici nella sua infanzia quando ammirava e gustava la cucina della nonna austriaca e della mamma poi, ereditiera di qualità gastronomiche ed in particolare della torta sacher.

Mirco-Di-Centa

Dopo qualche giorno in giro per la città partenopea degustando diverse specialità, si è fermato a Torre del Greco dallo chef Palmerino Mazza per imparere i segreti della cucina locale.
Ho scelto di trascorrere qualche giorno di vacanza in Campania – racconta il cuoco – perchè ritengo che Napoli sia la capitale del buon cibo italiano e, quindi, ho girato per ristoranti e pizzerie per conoscere meglio i prodotti locali e apprendere i segreti di alcuni piatti della tradizione partenopea“.

Mirco ritiene, quella napoletana, un’ottima cucina anche per chi come lui è vegetariano, con tantissimi spunti. Inoltre ricca di prodotti afrodisiaci, come lo stesso pomodoro.
La cucina campana è sensuale, carnale, erotica: insalata caprese, sauté di vongole, zuppa di cozze, pizza… Le spezie utilizzate per alcuni piatti partenopei sono afrodiasiache, lo stesso pomodoro lo è”.

Un in bocca al lupo da parte nostra allo stripper nell’imparare la cucina della nostra terra!


Seguici anche su

facebook social
instagram social
twitter social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *