Melanzane a libretto – melanzane a ‘pullastiello’

Se siete della zona vesuviana sicuramente almeno una volta nella vita avrete assaggiato le melanzane a libretto, volgarmente dette melanzane a pullastiello. E sarete del parere che come le fa la vostra mamma o vostra nonna sono le più buone in assolute, perchè “mammà” ci mette la pancetta, o invece “‘a nonna” ci aggiunge quella fetta di salame che le rende così uniche e speciali..

Un piatto della tradizione napoletana, che come tale ha tantissime interpretazioni, delle melanzane a libretto ne esistono davvero tantissime versioni: chi aggiunge la pancetta, chi il salame, chi spera di farle in versione light aggiungendo il prosciutto cotto o passandole in forno invece di friggerle… ma così, diciamolo, non c’è poesia!

Melanzane a libretto – melanzane a ‘pullastiello’

Leggenda narra che le melanzane a libretto in dialetto siano chiamate melanzane a pullastiello (o pollastiello) in onore al ristorante di Napoli dove è nata la ricetta, ossia  ‘O PULLASTIELLO. Si dice infatti che oltre alle melanzane il ristorante era noto per la realizzazione dei polli ruspanti alla brace, ripieni di uova, provola, salame, pecorino, proprio gli ingredienti delle melanzane a libretto!

Ingredienti per 12/15 pezzi:

  • 3 melanzane lunghe (possibilmente diritte)
  • 2 uova
  • 300 g di mozzarella (o fiordilatte o provola)
  • farina
  • 100 g di pancetta o di salame (in alternativa prosciutto cotto)
  • parmigiano o pecorino grattugiato
  • olio di arachidi per friggere

Procedimento:

Sbucciare le melanzane, tagliarle a fette nel verso della lunghezza e lasciarle spurgare sotto sale. Friggere le melanzane in abbondante olio bollente e asciugarle bene con carta assorbente.

Tagliare il fiordilatte o la mozzarella a fette, mettere una fetta di mozzarella su una melanzana, aggiungere la pancetta (o il salame) chiudere la melanzana con un’altra fetta (o in alternativa su se stessa, ma in modo che il ripieno sia al centro dell’involtino) e  infarinare bene.

In una ciotola sbattere le uova con un pizzico di sale e un paio di cucchiai di formaggio grattugiato, passare le melanzane nell’uovo e friggerle in olio bollente. Farle dorare da entrambi i lati e adagiarle su un foglio di carta assorbente.

melanzane pullastiello melanzane a libretto

E voi? come le preferite? con salame, pancetta o solo provola?


seguici anche su
facebook socialinstagram socialtwitter socialgoogle social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *