Insalata di polpo

Una tradizionale ricetta napoletana, l’insalata di polpo, preparata nel modo classico, e piatto forte dei giorni di festa!

E’ usanza napoletana e vesuviana, infatti, preparare per la cena della vigilia e per il cenone di capodanno l’ insalata di polpo, per accompagnare la frittura di pesce!

La cottura del polpo a Napoli è quasi un rito, il polpo va infatti lessato in acqua bollente, immergendo prima più volte le ranfetelle (tentacoli) in modo che si arriccino e poi il polpo tutto, che deve cuocere per circa 30 minuti.

A fine cottura, il polpo deve rimanere nella pentola di cottura, coperto, per continuare la cottura. Questa usanza deriva dal fatto che anticamente il polpo veniva lasciato in una pentola vicino al fuoco per far continuare lentamente la cottura. Tradizione così radicata a Napoli e provincia, che ne è diventata un detto: “’O purpo s‘adda cocere ‘ndà l’acqua soja” (il polpo si deve cuocere nella sua acqua).

Il proverbio infatti, partendo proprio dalla cottura del polpo, sta ad indicare che una persona testarda, nonostante sia stata messa in guardia per i suoi errori, continui a sbagliare e possa imparare da questi.

Ma veniamo alla ricetta di Taste of Vesuvio!

insalata di polpo mare napoli

Insalata di polpo

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 polpo grande (circa 500 g)
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • aglio
  • prezzemolo
  • limone

Procedimento:

Lessare polpo in acqua bollente per circa 30 minuti (dipende dalla grandezza) e lasciarlo nella sua acqua di cottura per un’oretta.

Una volta freddo, tagliare il polpo a pezzetti, metterlo in tutto in una ciotola. Condirlo con olio, sale, prezzemolo tritato e uno spicchio di aglio.

Servire accompagnato da fettine di limone.

Buon appetito!


seguici anche su
facebook socialinstagram socialtwitter socialgoogle social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *