Il baccalà fritto

Che il baccalà non è un prodotto tipico napoletano, lo abbiamo già detto in tantissime occasioni, ma abbiamo già detto che uno dei piatti tradizionali napoletani è il baccalà fritto?

Chiamarlo piatto tradizionale però, un po’ sminuisce l’importanza del piatto in questione, perchè oltre a far parte della tradizione partenopea e vesuviana da tempo, è una delle portate principali delle feste natalizie.

A Napoli e provincia, infatti, non è vigilia senza baccalà fritto!

E si sa, noi di Taste of Vesuvio amiamo le tradizioni e vi condividiamo la nostra semplicissima ricetta!

baccalà fritto napoli natale

Il baccalà fritto

Ingredienti:

  • 1 kg di baccalà dissalato
  • olio di semi di arachidi per la frittura
  • farina q.b.

Procedimento:

Se avete acquistato il baccalà sottosale è necessario dissalarlo, seguite le indicazioni del venditore o le nostre qui.

Altrimenti, se lo avete comprato già ammollato, tagliarlo a pezzi e metterlo un’ora (o più, dipende da cosa vi consigliano quando lo acquistate) a bagno in acqua fredda.

Asciugare tamponando con carta assorbente i pezzi di baccalà, infarinarli bene e friggerli in abbondante olio bollente, lasciando i pezzi abbastanza distanziati tra loro.

Fate friggere i pezzi di baccalà 3 – 4 minuti per lato, devono dorarsi bene, senza bruciarsi, poggiarli su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servire il baccalà fritto caldo.

Buon appetito!


seguici anche su
facebook socialinstagram socialtwitter socialgoogle social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *