Casa Kbirr, tradizione e napoletanità

Kbirr, nota birra artigianale Made in Naples, di cui già tante volte vi abbiamo parlato, ha trovato casa! Ebbene sì, dall’inizio di marzo 2018 a Torre del Greco, nel bel mezzo del Miglio D’Oro, c’è Casa Kbirr!

E la parola “casa” è sicuramente quella più rappresentativa di questo nuovo locale, perché da Casa Kbirr sembra davvero di essere in un ambiente domestico napoletano.

Tantissimi piatti della tradizione partenopea preparati così come li preparavano le vostre nonne, utilizzando prodotti di importanti marchi locali e di prima qualità. Difficile sedersi a tavola e scegliere subito cosa assaggiare, perché la scelta è davvero vasta e soprattutto ogni portata incuriosisce a tal punto l’ospite, che vorrebbe assaggiar di tutto.

Ciò è umanamente impossibile, ma in ogni caso è sicuramente possibile assaggiare molto, perché ogni piatto è pensato in modo tale da permettere questa multi-scelta. Le porzioni non sono quelle immense come nelle osterie, dove si finisce per sentirsi sazi dopo un primo piatto e allo stesso tempo i prezzi non sono esorbitanti come quelli di un buon ristorante dove per non spendere troppo si esce digiuni. Nonostante ciò da Casa Kbirr si assapora l’autenticità di una tipica osteria napoletana e la qualità di un buon ristorante.

Per questo da Casa Kbirr si esce sazi e col portafogli felice, ma soprattutto si ritorna, perché c’è sempre quel piatto che ancora dovete assaggiare.

Altro particolare importante è la cura dei dettagli. Gli spaghetti aglio, olio e peperoncino ad esempio, sono impiattati in un tipico pentolino napoletano con tanto di coperchio. Un’ottima idea che oltretutto non lascia scappare via il calore e il sapore degli spaghetti appena cucinati nel passaggio dalla cucina al tavolo.

casakbirr torre del greco food vesuvio napoli kbirr

Invitante è anche la frittatina, preparata in diverse modalità tra cui quella col ragù e quella con la genovese. Senza parlare della pasta e patate servita nella grattugia, idea subliminale!

Quelli di Taste of Vesuvio non si sono lasciati sfuggire nemmeno un buon piatto di patatine e bacon, molto simili a quelle che si preparano in casa, con ancora la buccia della patata che diventa croccante.

casakbirr torre del greco food vesuvio napoli kbirr

Se infine non ce la fate a rinunciare al dolce, anche per quello non mancano le tipicità partenopee…babà, cassata vesuviana, pastiera e tanto altro.

Inutile parlare delle bevande…ovviamente da Casa Kbirr non puo mancare lei, birra KBirr. E’ lì in tutte le sue varianti, la lager Natavot, la scotch ale Jattura, la imperial stout Paliat e infine l’american pale ale Cuore di Napoli…altrimenti che Casa Kbirr sarebbe!

casakbirr torre del greco food vesuvio napoli kbirr

Ciò non toglie che è disponibile anche una scelta sui vini doc campani, che ben si accostano a molti piatti tipici del menu di Casa Kbirr, meglio noto come “o menù pe magnà”, accompagnato “o menù pe bbevere”.

A parte tutto questo, riguardante la parte culinaria, abbiamo approfittato anche per guardarci intorno e con l’aiuto del titolare Fabio Ditto, abbiamo ricevuto un po’ di info su tutto ciò che riguarda la composizione “artistica” del locale.

Tra le diverse opere presenti (e con “opere” non stiamo esagerando), ci sono le realizzazioni di Roxy in the Box, nota street artist pop napoletana, che già abbiamo conosciuto all’evento di lancio di Jattura.

In alcune cornici ci sono le fantastiche idee tridimensionali di Luigi “Tappost” Masecchia, che con i tappi di bottiglie crea opere eccezionali, i quadri “Futtetenne” di Nicola Masuottolo e infine, ma non per importanza, ci sono le sculture in legno di Eddy Ferro e le lampade della cooperativa Iron Angels, tutto in autentico stile partenopeo.

Per questo le sagome di san Gennaro, il Vesuvio ed elementi iconografici della napoletanità, sono protagonisti indiscussi nello stile dell’intero locale.

E voi? Siete già stati da Casa Kbirr? Cosa avete assaggiato?


seguici anche su
facebook socialinstagram socialtwitter socialgoogle social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *